...IL SORRISO ADATTO AL TUO VISO...E RENDIAMO IL TUO VOLTO PIÚ ATTRAENTE!
PROPRIO COME LO VUOI TU!
  

Conoscere la Bocca

Principi generali.

Il visitatore ad una prima visione più attenta si accorgerà che la bocca è composta da due ambienti posti l’uno vicino l’altro: un ambiente entro la bocca detto anche endoraleun ambiente fuori la bocca detto anche periorale.

              1. L’ ambiente entro la bocca detto anche endorale

E’ la zona del nostro corpo dove troviamo:

- la zona interna delle labbra, costituita da una cosiddetta semimucosa, una via di mezzo fra una mucosa e cute, che transita direttamente e gradualmente nella mucosa orale. La differenza è legata alla costituzione propria della zona semimucosa ove non si trovano ghiandole salivari ma poche ghiandole sebacee, non vi sono annessi piliferi e non vi sono ghiandole sudoripare.

- la mucosa delle labbra, di colorito roseo e superficie irrogolare per la presenza di lobuli delle ghiandole labiali.

- la mucosa della guancia, rosea, liscia. In alto, in corrispondenza del primo molare superiore vi troviamo da entrambi i lati i fori di uscita della saliva prodotta dalla ghiandola parotide: una delle ghiandole salivari maggiori (quella ghiandola famosa perché, quando si infiamma, infettata da un virus a decorso benigno da luogo agli “orecchioni“). In alto e indietro si porta verso il palato cosiddetto “molle“per distinguerlo da un palato cosiddetto “duro” e quindi verso il retrobocca, ove troviamo le tonsille. In basso, la mucosa della guancia si porta verso il bordo mandibolare. La mucosa della guancia, sia in alto che in basso, si continua nella gengiva che aderendo ai denti li sostiene fermi nello spessore osseo.

- Il frenulo mediano superiore, la cui inserzione alla gengiva aderente si trova in alto e fra i due incisivi superiori alla distanza media di mezzo centimetro dallo spazio fra i due incisivi.

- Il frenulo mediano inferiore, la cui inserzione alla gengiva aderente si trova in basso e fra i due incisivi inferiori ala distanza media di mezzo centimetro dello spazio fra i due incisivi.

                  2. L’ ambiente fuori la bocca detto anche periorale.

- La zona esterna delle labbra, costituta da semimucosa che  si distingue nettamente – per colore e consistenza dalla cute della zona periodale. Non contiene nel suo spessore peli, ghiandole sudoripare . Di colore rosso acceso viene detta anche “vermiglio“, è più spessa nel bambino, nell’adolescente e nel giovane adulto, con gradualità diminuisce di spessore nell’anziano.

- La cute che si trova subito sotto il labbro inferiore che si porta in basso con una fossetta, una concavità che prima di arrivare alla parte più bassa del volto si arrotonda in una protuberanza di grandezza variabile da individuo d individuo a seconda della propria fisionomia: il mento.

- La cute che si trova subito sopra il labbro superiore presenta nella prete di mezzo delle labbra una fossetta delimitata da due colonne: il filtro.

- La cute che da entrambi i lati si porta dalle ali del naso in basso e lateralmente fino al bordo della mandibola forma un solco denominato solco naso genieno.

La bocca di un neonato e/o di un lattante.

La bocca di un bambino.

La bocca di un adolescente.

La bocca di un adulto.

La bocca di una terza età.